Marocco Marocco

85Un viaggio. Passeggiare nei caotici mercati di Marrakech e di Essaouira, fatti di colori, di profumi e odori, di forme e consistenze singolari; curiosare nelle botteghe degli artigianali di Fez, dove trovano forma antiche creazioni; ritrovarsi nelle rovine romane di Volubilis, una storia cristallizzata nel tempo; immergersi nel immenso silenzio delle grandi dune di sabbia, da Merzouga, dove inizia il deserto, fino alle montagne della gola di Todra, colorate e sinuose; affacciarsi all’oceano che si frange sugli scogli, che culla le barche azzurre e rosse della tradizione. Da Ait Benhaddou, ideale set cinematografico per storie esotiche, a Chefchaouen, “la città azzurra”, un immersione in un mare diventato pietra. Sapori, immagini, suggestioni e tradizioni di un popolo accogliente hanno colorato il mio cuore.85A journey. To stroll trough the chaotic markets of Marrakech and Essaouira, made of colors, scents and smells, unusual shapes and textures; to browse around in the artisan shops of Fez, where ancient creations find their form; to end up in the Roman ruins of Volubilis, a crystallized history in the time; to dive in the immense silence of the large sand dunes, from Merzouga, where the desert begins, up to the mountains of Todra Gorge, colored and sinuous; to look out to the ocean that breaks on the rocks, cradling the blue and red traditional boats. From Ait Benhaddou, ideal movie set for exotic stories, to Chefchaouen, “the blue city”, a dive in a sea turned into stone. Flavors, images, suggestions and traditions of a welcoming community colored my heart.

This entry was posted in Viaggi. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *