Home

Guardare il mondo attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica, è una cosa che ho imparato molto presto. Ho scoperto che in questo modo potevo vederlo meglio, entrare nella realtà che mi  circonda, cogliere quei particolari che la fretta del vivere fa perdere, quei colori che si perdono negli attimi incalzanti della vita, quelle emozioni effimere e intense, che se non vengono fissate in qualche modo – e la fotografia è certamente il più rapido e pronto – sono destinate a impallidire nei ricordi. Così ho continuato a fotografare, e ho scoperto che riuscivo a far vedere anche agli altri ciò che vedevo io.Looking at the world through the lens of a camera: that is something I learned very early on in my life. I found that in this way I could get a better picture of the world, I could capture the reality that surrounds me and grasp those details that the speed of living makes it otherwise impossible to fix, those colors that are quickly lost, those ephemeral and intense emotions that are destined to fade into memories if they are not recorded in some way. And photography is certainly the quickest and readiest way to do it. So I continued to take pictures, and I discovered that I could show to others all that I saw.

Comments are closed.